Eurozona, rallenta la crescita degli occupati nel quarto trimestre

(Teleborsa) – Segnali di frenata giungono dal mercato del lavoro dell’Eurozona nel 4° trimestre. L’indice dell’occupazione è salito dello 0,3% poco sotto i 157 milioni di unità dopo il +1% registrato nei tre mesi precedenti. Il dato è stato reso noto dall’Istituto di Statistica dell’Unione Europea (Eurostat).

A livello tendenziale l’occupazione è scesa dell’1,9% tuttavia ad un ritmo inferiore rispetto al 2,3% rilevato nel 4° trimestre 2020.

Nell’intera Unione Europea (UE28) la percentuale degli occupati è salita dello 0,4% su base trimestrale, registrando una variazione negativa dell’1,6% a livello tendenziale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eurozona, rallenta la crescita degli occupati nel quarto trimestre