Eurozona, rallenta il costo lavoro nel 1° trimestre

(Teleborsa) – Frena la crescita del costo del lavoro nella Zona Euro che registra nel 1° trimestre un +1,5% e si confronta con il +2,8% del 4° trimestre 2020 (dato rivisto da +3%). Lo comunica l’Eurostat, sottolineando che nell’intera Unione Europea la crescita è stata dell’1,7% dopo il +3,2% del trimestre precedente.

Nell’Eurozona, il tasso di crescita tendenziale dei salari si attesta al 2,2% dal +3,5% del trimestre precedente, quello delle altre componenti ha segnato un -0,9% da +0,8%. Nell’Europa dei 28 si registra un incremento dei salari del 2,6% a fronte del +3,9% dei tre mesi precedenti ed un calo dell’1% delle altre componenti (il dato era i+1,1% nel quarto trimestre).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eurozona, rallenta il costo lavoro nel 1° trimestre