Eurozona, PIL torna a calare in quarto trimestre. 2020 chiuso a -6,8%

(Teleborsa) – Torna a calare il PIL di Eurolandia nel quarto trimestre del 2020, dopo il buon recupero del trimestre precedente. Secondo i dati di Eurostat, il PIL dell’eurozona è diminuito dello 0,6% dopo il +12,4% dei tre mesi precedenti. Il dato risulta leggermente superiore alle stime degli analisti che indicavano un -0,7%.

Su anno si conferma ancora una decelerazione, con una stima al -5% rispetto al -4,3% indicato nel trimestre precedente, che si confronta con il -5,1% atteso. Per l’intera Unione Europea è indicato un calo del PIL dello 0,4% su trimestre (+11,5% il precedente) ed un calo del 4,8% su anno (-4,2% il dato precedente).

Secondo una prima stima dell’Eurostat, nell’intero 2020 il PIL è diminuito del 6,8% nella zona euro e del 6,4% nell’UE.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eurozona, PIL torna a calare in quarto trimestre. 2020 chiuso a -6,8%