Eurozona, indici PMI: tornano crescita e fiducia a inizio 2023

(Teleborsa) – L’inizio del 2023 ha indicato un marginale aumento dell’attività economica nell’Eurozona, accennando un ritorno alla crescita dopo sei mesi consecutivi di declino. La fiducia è balzata in alto indicando un forte miglioramento delle prospettive di attività nei prossimi dodici mesi, mentre gli ordini mostrano un tasso di contrazione ridotto.

Secondo le stime preliminari di S&P Global, l’indice PMI manifatturiero è salito a gennaio a 48,8 punti dai 47,8 precedenti, risultando superiore ai 48,5 punti attesi dagli analisti e segnando il valore massimo in 5 mesi. Si rafforza anche il PMI dei servizi, attestandosi a 50,7 punti (valore massimo in 6 mesi), rispetto ai 49,8 precedenti e ai 50,2 punti attesi. Di conseguenza il PMI composito si porta a 50,2 punti dai 49,3 precedenti (era atteso a 49,8 punti).

Fra le maggiori economie europee, la Germania mostra un deterioramento del PMI manifatturiero a 47 da 47,1, sotto il consensus di 47,9 punti, e un aumento del PMI sevizi a 50,4 da 49,2 (sopra il 49,6 atteso). In Francia, il PMI manifatturiero si porta a 50,8 da 49,2 (49,6 punti il consensus) e il PMI servizi a 49,2 da 49,5 (era atteso 49,8).

“La stabilizzazione dell’economia dell’eurozona di inizio anno è un’ulteriore prova del fatto che la regione potrebbe sfuggire alla recessione – ha commentato Chris Williamson, Chief Business Economist presso S&P Global Market – L’indagine suggerisce che il punto più basso è stato raggiunto ad ottobre, da allora le preoccupazioni, in particolare sul mercato energetico, si sono ridotte grazie al crollo dei prezzi, aiutato dal clima più caldo del solito e dalla generosa assistenza dei governi”.

“Allo stesso tempo i disagi sulla catena di distribuzione sono diminuiti, beneficiando i produttori soprattutto tedeschi – ha aggiunto – Inoltre, la recente riapertura dell’economia cinese ha favorito la ripresa della fiducia sulle più ampie prospettive economiche globali per il 2023, spingendo l’ottimismo delle imprese nettamente al rialzo”.