Eurozona, in retromarcia le vendite di veicoli commerciali di dicembre

(Teleborsa) – In retromarcia  la vendita di veicoli commerciali e da lavoro in Europa. Secondo i dati forniti dall’associazione europea dei produttori di auto (ACEA), le immatricolazioni di veicoli da lavoro in dicembre hanno segnato una calo del 3,5% nell’Area Euro. Il mercato italiano ha registrato il calo più marcato, con le immatricolazioni che a dicembre scivolano del 17,4%.

Bene il bilancio del 2017 che vede la domanda di nuovi veicoli commerciali rimanere positiva in tutta l’UE, con 2,4 milioni di unità registrate o il 3,2% in più rispetto al 2016. La Spagna ha guidato questa crescita con il più alto aumento percentuale (+ 13,5%), seguita dalla Francia (+ 6,9%) e Germania (+ 3,3%). Per contro, la domanda in Italia scivola del 2,3% e quella del Regno Unito del 4,4% .

Considerando l’Unione Europea ed i Paesi dell’EFTA il dato segna un calo del 3,9%, mentre per i soli Paesi dell’Europa occidentale si evidenzia un decremento del 4,4%.

Eurozona, in retromarcia le vendite di veicoli commerciali di dic...