Eurozona, immatricolazioni settembre in salita

(Teleborsa) – In salita le vendite di veicoli commerciali e da lavoro in Europa.

Le immatricolazioni di veicoli da lavoro di settembre hanno segnato un+ 0,6% rispetto a un anno fa.  Lo si apprende dai dati forniti dall’associazione europea dei produttori di auto (ACEA). Le prestazioni sono state diverse in tutti i segmenti, con le registrazioni di furgoni che hanno registrato un aumento del 2,1, mentre cala la domanda di nuovi camion e autobus che diminuisce rispettivamente del 6,5% e del 9,9%.

Fra i mercati europei che pesano di più come ampiezza, la Spagna e la Germania sono in crescita (+ 7,8% e +5,5%), mentre il Regno Unito (-6%) e l’Italia (-1%) hanno avuto meno risultati rispetto a settembre dello scorso anno.

Nei primi nove mesi nel 2017, la domanda di nuovi veicoli commerciali è rimasta positiva nell’UE, con quasi 1,8 milioni di nuovi veicoli registrati – in crescita del 3,3%. La Spagna ha continuato a guidare la crescita (+14,4%), seguita da Francia (+ 6,5%), Germania (+ 2,2%) e Italia (+1,6%). Al contrario, le registrazioni di veicoli commerciali sono diminuite nel Regno Unito (-3,3%).

Eurozona, immatricolazioni settembre in salita