Eurozona, economia frena a marzo ma resta su massimi storici

(Teleborsa) – In marzo l’indice euro-coin è sceso per la prima volta da maggio dello scorso anno (a 0,89 punti da 0,96 di febbraio), assestandosi tuttavia su un valore vicino ai massimi osservati dal 2006.

L’indicatore – spiegano da Via Nazionale – ha risentito del “rallentamento dell’attività industriale” e in particolare del “calo della fiducia delle imprese” nonché della “correzione al ribasso dei corsi azionari“.

L’indicatore – sviluppato dalla Banca d’Italia – fornisce in tempo reale una stima sintetica del quadro congiunturale corrente nell’area dell’euro. E-coin esprime tale indicazione in termini di tasso di crescita trimestrale del PIL depurato dalle componenti più erratiche (stagionalità, errori di misura e volatilità di breve periodo). 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eurozona, economia frena a marzo ma resta su massimi storici