Eurozona, battuta d’arresto della produzione a giugno

(Teleborsa) – La produzione dell’Eurozona segna il passo a giugno, dopo alcuni mesi di espansione dell’attività.

Secondo quanto riportato oggi dall’Istituto di Statistica dell’Unione Europea (Eurostat), l’output ha registrato un calo mensile dello 0,6%, dopo il +1,2% di maggio (dato rivisto da +1,3%). Il dato risulta peggiore delle attese degli analisti che indicavano un decremento dello 0,5%.

Su base annua la produzione ha registrato un aumento del +2,6%, in frenata rispetto al +3,9% rivisto del mese precedente (+4% la prima lettura). Anche in questo caso il dato è sotto il consensus che indicava un +2,8%.

Per quanto riguarda l’Europa dei 28, su base mensile si è registrato un calo dello 0,5% (il precedente di maggio era +1,2%), mentre su anno la produzione ha registrato una salita del 2,9%, meglio del +3,9% precedente.

Eurozona, battuta d’arresto della produzione a giugno