Eurozona ancora a rischio deflazione. La BCE non ha scampo

(Teleborsa) – L’inflazione si conferma appena sopra lo zero in Europa, risultando sotto le attese e non riuscendo pienamente a cancellare lo spettro della deflazione. Una dinamica che era in qualche modo anticipata e che dovrebbe rompere gli ultimi indugi della BCE, avallando il lancio di nuovi stimoli nella riunione di domani. 

Secondo l’Ufficio statistico europeo (Eurostat), che oggi ha comunicato la stima flash, l’inflazione è salita a novembre dello 0,1% su base tendenziale, in linea con la crescita del mese precedente. Il dato risulta però inferiore alle stime degli analisti, che avevano stimato un’inflazione a +0,2%.

Tra le principali componenti dell’inflazione dell’Euro area, i prezzi dei cibi e tabacchi dovrebbero salire dell’1,5%, mentre quelli dei servizi dell’1,1%. L’energia dovrebbe aver segnato ancora una forte contrazione del 7,3% dopo il -8,5% precedente.

Eurozona ancora a rischio deflazione. La BCE non ha scampo