Europa tonica. Piazza Affari più cauta

(Teleborsa) – Seduta tonica per le borse del Vecchio Continente, mentre appare più cauta Piazza Affari, a dispetto dell’ottima performance dei tioli bancari. A sostenere le borse, dopo la seduta debole di ieri, le speranze di una soluzione del nodo Brexit.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,213.Retrocede di poco lo spread, che raggiunge quota +115 punti base, mostrando un piccolo calo di 1 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,55%.

Tra gli indici di Eurolandia denaro su Francoforte, che registra un rialzo dello 0,90%, performance modesta per Londra, che mostra un moderato rialzo dello 0,49%, e resistente Parigi, che segna un piccolo aumento dello 0,23%. Sosta sulla parità la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 22.012 punti.

Consolida i livelli della vigilia il FTSE Italia Mid Cap (0%); poco sotto la parità il FTSE Italia Star (-0,28%).

Si distinguono a Piazza Affari i settori petrolio (+1,61%), automotive (+1,48%) e bancario (+1,30%).

In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti tecnologia (-9,90%), chimico (-0,94%) e sanitario (-0,67%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Unicredit (+2,61%), Pirelli (+2,51%), Telecom Italia (+2,51%) e ENI (+2,30%).

A picco STMicroelectronics, che continua la seduta con -11,6% sulle previsioni per il 2020.

Vendite su Inwit, che registra un ribasso dell’1,84%.

Seduta negativa per DiaSorin, che mostra una perdita dell’1,11%.

Deludente Nexi, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Garofalo Health Care (+2,40%), ERG (+1,76%), Saras (+1,70%) e Tod’s (+1,33%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su El.En, che prosegue le contrattazioni a -2,23%.

Sotto pressione Banca Farmafactoring, che accusa un calo dell’1,75%.

Scivola GVS, con un netto svantaggio dell’1,56%.

In rosso Avio, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,40%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Europa tonica. Piazza Affari più cauta