Europa in calo, maglia nera a Piazza Affari

(Teleborsa) – L’ultima seduta della settimana si conclude all’insegna della debolezza per le principali borse europee che seguono l’andamento prudente mostrato anche da Wall Street. A rendere cauti i mercati concorrono i timori per la risalita dei contagi e il quadro macroeconomico globale.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,186. Seduta in lieve rialzo per l’oro, che avanza a 1.943,9 dollari l’oncia. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un guadagno dello 0,78%.

Invariato lo spread, che si posiziona a +145 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,96%.

Nello scenario borsistico europeo contrazione moderata per Francoforte, che soffre un calo dello 0,70%. Scivola Londra, con un netto svantaggio dello 0,71%. In rosso Parigi, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,22%. Scambi in ribasso per la Borsa di Milano, che accusa una flessione dell’1,09% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, si muove in retromarcia il FTSE Italia All-Share, che scivola a 21.404 punti.

Apprezzabile rialzo (+1,86%) a Milano per il comparto sanitario.

Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori materie prime (-2,71%), assicurativo (-2,48%) e viaggi e intrattenimento (-2,46%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo DiaSorin (+5,82%), Inwit (+2,83%), Nexi (+2,53%) e Banca Mediolanum (+1,89%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su BPER, che ottiene -4,07%.

Tonfo di Leonardo, che mostra una caduta del 3,85%.

Lettera su Fiat Chrysler, che registra un importante calo del 3,59%.

Spicca la prestazione negativa di Unicredit, che scende del 3,12%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, De’ Longhi (+3,80%), Banca Popolare di Sondrio (+2,33%), Tamburi (+2,00%) e La Doria (+1,59%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Ferragamo, che continua la seduta con -3,85%.

Affonda Italmobiliare, con un ribasso del 3,79%.

Crolla Aeroporto di Bologna, con una flessione del 3,75%.

Vendite a piene mani su doValue, che soffre un decremento del 3,50%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Europa in calo, maglia nera a Piazza Affari