Europa corre con Piazza Affari in pole position

(Teleborsa) – Continua sulla scia degli acquisti la seduta delle principali Borse del Vecchio Continente.

I mercati, fin da avvio giornata, hanno seguito la scia positiva lasciata da Tokyo. Alla vigilia delle elezioni presidenziali negli States, gli investitori sono più fiduciosi dopo che l’FBI ha archiviato l’indagine sulle email di Hillary Clinton. 

A Piazza Affari occhi puntati su Italgas nel giorno del ritorno alla quotazione, mentre MPS mostra rialzi a due cifre.

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,66%. Scambia in retromarcia l’oro che scivola a 1.288 dollari l’oncia. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo dell’1,68%.

Lo Spread migliora, toccando i 156 punti base, con un calo di 5 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari all’1,70%.

Tra i listini europei buoni spunti su Francoforte, che mostra un ampio vantaggio dell’1,49%. Buona performance per Londra che cresce dell’1,32%. Decolla Parigi con un importante progresso dell’1,54%.

Pioggia di acquisti sul listino milanese, che mostra un guadagno del 2,07% sul FTSE MIB, bloccando così la scia ribassista sostenuta da sei cali consecutivi. Sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share che avanza a 18.294 punti.

Positivi a Piazza Affari i settori Automotive (+4,21%), Banche (+3,39%) e Materie prime (+2,19%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, incandescente Banca MPS, che vanta un incisivo incremento del 13,74%. Il mercato sembra apprezzare la candidatura da parte di Fondazione MPS di Alessandro Falciai come nuovo presidente della banca senese.

In primo piano Ferrari che mostra un forte aumento del 5,30%, dopo che ha annunciato un trimestre da record.

Occhi puntati su Italgas  nel giorno del ritorno a Palazzo Mezzanotte

Decolla Intesa Sanpaolo, con un importante progresso del 3,79%.

Incandescente Mediobanca, che vanta un incisivo incremento del 3,69%.

Le peggiori performance si registra su Moncler che ottiene -1,34%.

Europa corre con Piazza Affari in pole position