Europa apre al rialzo. Piazza Affari in lieve calo

(Teleborsa) – Si avvia in timido rialzo la seduta finanziaria delle borse europee, mentre Piazza Affari resta indietro scambiando vicino ai valori della vigilia. C’è grande attesa per l’incontro a Parigi tra il Presidente francese Macron e il Premier italiano Conte che dovranno suggellare la pace fatta tra Italia e Francia dopoil botta e risposta sulla questione della nave Aquarius.

Intanto la BCE ha annunciato l’uscita dal Quantitative Easing, entrodicembre 2018, mentre i tassi di interesse resteranno sui livelli attuali almeno fino al 2019 e in ogni caso per il tempo necessario a garantire che l’evoluzione dell’inflazione rimanga allineata con le attuali aspettative di un percorso di aggiustamento sostenuto, come puntualizzato dal Governatore Draghi.

Dal fronte macro, salgono i prezzi all’ingrosso della Germania, mentre c’è grande attesa per i dati sull’inflazione dell’Eurozona e dell’Italia.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,156. Sessione debole per l’oro, che scambia con un calo dello 0,31%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) è sostanzialmente stabile su 66,93 dollari per barile.

Lo Spread migliora, toccando i 223 punti base, con un calo di 8 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari al 2,62%.

Tra i listini europei bilancio positivo per Francoforte che vanta un progresso dello 0,46%. Andamento cauto per Londra che mostra una performance pari a +0,15%. In frazionale rialzo Parigi che registra una plusvalenza dello 0,42%.

A Milano, il FTSE MIB scivola dello 0,34%. Sulla stessa linea si muove sotto la linea di parità il FTSE Italia All-Share che avvia la giornata  con un -0,27%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ben comprata Ferrari che segna un forte rialzo dell’1,14%.

STMicroelectronics avanza dello 0,84%

Guadagno moderato per Fiat Chrysler che avanza dello 0,99%, dopo il dato sulle immatricolazioni auto di maggio.

Passi in avanti per Moncler che segna un incremento marginale dello 0,81%. Le peggiori performance, invece, si registrano sui bancari. In calo UBI Banca che mostra un ribasso dell’1,75%. BPER  scivola dell’1,70%. Banco BPM  arretra dell’1,64%

Giornata fiacca per Telecom Italia che segna un calo dell’1,08%.

Europa apre al rialzo. Piazza Affari in lieve calo