Euronext, Modica (CFO): consolidamento non è finito, saremo parte attiva in M&A

(Teleborsa) – “Siamo orgogliosi di quello che abbiamo già fatto e il nostro modello federale ci da vantaggi competitivi”, ma “il consolidamento non è finito, che ci piaccia o meno”. Lo ha detto Giorgio Modica, CFO di Euronext, alla presentazione alla stampa del piano di trasformazione del gruppo al 2024. “La liquidità attrae altra liquidità e noi abbiamo il liquidity pool più profondo in Europa – ha proseguito – Non possiamo stare seduti sugli allori per mantenere e aumentare nostra rilevanza sul mercato”.

“Non sappiamo quale sarà il prossimo deal, ma dobbiamo essere meglio preparati rispetto ai nostri concorrenti, perché l’execution è l’elemento chiave dell’M&A – ha aggiunto – Il mercato M&A diventerà vivo e vogliamo essere parte attiva. Valuteremo le opportunità che si presenteranno“. Modica ha poi delineato tre limiti che guideranno il gruppo nel valutare le nuove possibili aggregazioni: “Il primo è la disciplina, il secondo è l’impegno (quindi di realizzare gli obiettivi del piano) e l’ultimo è il rating, che rimarrà tale anche con potenziali acquisizioni future”.

Sollecitato dalla stampa sullo stesso tema, anche il CEO di Euronext Stéphane Boujnah non si è sbilanciato. “Continueremo a monitorare da vicino il mercato, ma vogliamo rimanere agili in futuro così come lo siamo stati nel passato”, ha detto. Sui possibili obiettivi ha specificato che “potrebbero essere anche asset che trasformano il profilo dei ricavi o che rafforzano il processo di diversificazione attuato negli scorsi anni”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Euronext, Modica (CFO): consolidamento non è finito, saremo parte att...