Eurizon, patrimonio gestito 1° semestre cresce a 328 miliardi di euro

(Teleborsa) – Eurizon, società di asset management del Gruppo Intesa Sanpaolo, ha chiuso il primo semestre con un patrimonio gestito di 328 miliardi di euro, in crescita del 5% rispetto al primo trimestre 2020 e del 4% rispetto al 30 giugno 2019, ed asset in gestione per 423 miliardi di euro.

L’utile netto consolidato (compreso l’utile di pertinenza di terzi) si attesta a 211,7 milioni di euro e il margine da commissioni a
343,5 milioni. Confermati gli elevati livelli di efficienza con un cost/income ratio del 20%.

La raccolta netta del secondo trimestre è di 2,4 miliardi, che riduce il saldo negato da inizio anno a -1,4 miliardi (-3,8 miliardi alla fine del primo trimestre). Molto bene i fondi aperti, che hanno registrato flussi netti in entrata per 3,2 miliardi. Particolarmente positivo l’apporto dei fondi azionari con 2,2 miliardi, seguiti dai fondi flessibili e da quelli obbligazionari, rispettivamente con 830 milioni e 695 milioni di raccolta.

“Abbiamo proseguito sul percorso del rafforzamento del brand di Eurizon all’estero oltre al consolidamento della posizione in Italia, frutto
di un incessante lavoro di cooperazione con la rete del Gruppo Intesa Sanpaolo, le reti terze e i clienti istituzionali”, ha spiegato l’Ad Saverio Perissinotto, aggiungendo “avvalendoci delle numerose eccellenze gestionali che caratterizzano la nostra struttura manteniamo alta l’attenzione sull’innovazione di prodotto per offrire nuove soluzioni in risposta alle esigenze della clientela e del contesto in continua evoluzione”.

Eurizon prosegue il trend di crescita dell’estero, in particolare dell’area asiatica, dove la cinese Penghua Fund Management (partecipata al 49%) registra da inizio anno una raccolta di oltre 10 miliardi di euro e una crescita del 16% del patrimonio che supera i 95 miliardi di euro. Con una quota del mercato cinese di circa il 3%, Penghua si posiziona tra i primi 10 operatori locali e fa di Eurizon l’unica società italiana tra i primi 25 asset manager esteri nel paese asiatico. Nel mese di giugno è stata anche potenziata la struttura organizzativa della controllata di Hong Kong, Eurizon Capital (HK) Limited.

In termini di innovazione di prodotto è stata avviata la commercializzazione di Eurizon Next: la nuova gamma dedicata ai clienti della Divisone Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, composta da 12 fondi comuni di investimento lussemburghesi.

Eurizon conferma poi il suo impegno negli investimenti a supporto dell’economia reale con nuove iniziative, attualmente in fase di sviluppo, rispondenti alle caratteristiche dei PIR alternativi, e mantiene la leadership in Italia sugli investimenti ESG, secondo gli ultimi dati di Assogestioni, con un patrimonio di 8,2 miliardi di euro ed una quota di mercato del 27%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eurizon, patrimonio gestito 1° semestre cresce a 328 miliardi di euro