Estate, quasi la metà degli italiani sceglie il cibo come souvenir

(Teleborsa) – Il cibo è il souvenir preferito dagli italiani nell’estate 2016. Quest’anno, infatti, quasi la metà dei vacanzieri (45%) torna dalle vacanze con prodotti tipici come souvenir. E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixè divulgata il occasione del rientro della stragrande maggioranza dei 35 milioni di italiani che hanno trascorso una vacanza estiva.

Quest’anno appena il 20% degli italiani torna a mani vuote dalle ferie ma le difficoltà economiche spingono però verso spese utili, con i prodotti tipici come vino, formaggio, olio di oliva, salumi o conserve che vincono su tutte le altre scelte.
Al secondo posto tra i souvenir – continua l’Associazione che rappresenta l’agricoltura italiana – si classificano prodotti artigianali e a seguire gadget, portachiavi, magliette.

L’acquisto di prodotti tipici come ricordo delle vacanze è una tendenza in rapido sviluppo favorita dal moltiplicarsi delle occasioni di valorizzazione dei prodotti locali che si è verifica nei principali luoghi di villeggiatura, con percorsi enogastronomici, città del gusto, aziende e mercati degli agricoltori di Campagna Amica, feste e sagre di ogni tipo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Estate, quasi la metà degli italiani sceglie il cibo come souvenir