Estate, Osservatorio FIndomestic: “Quasi un quarto degli italiani ha già programmato le vacanze”

(Teleborsa) – Mentre, grazie all’avanzare della campagna vaccinale, le restrizioni si stanno progressivamente allentando, gli italiani pensano con ottimismo crescente alle vacanze estive. È quanto emerge dall’Osservatorio Mensile Findomestic di maggio, realizzato dalla società di credito al consumo del gruppo BNP Paribas in collaborazione con Eumetra, con le rilevazioni di fine aprile su intenzioni d’acquisto e un approfondimento sul tema “vacanze estive”.

Quasi un quarto (24%) degli intervistati – rileva l’indagine – ha già programmato le ferie e il 59% osserva l’evoluzione della situazione in attesa di fugare le ultime perplessità prima di fissare un viaggio e concedersi qualche giorno di riposo lontano dalla propria città. Il 17%, stesso valore rilevato anche a febbraio scorso, è invece sicuro che non farà nessun giorno di vacanza nei prossimi mesi. Tra chi ha già deciso di partire la stragrande maggioranza (78%) si muoverà verso località italiane, divisi tra chi non varcherà i confini regionali (19%), chi si sposterà in una regione limitrofa (19%) e chi invece si muoverà verso altre regioni non limitrofe (40%). Anche se la prospettiva appare di sempre maggiore libertà, il 33% delle persone coinvolte nell’analisi prevedono che per gli spostamenti ci saranno comunque limitazioni da rispettare e un 6% pensa che il numero di contagi alla fine non consentirà agli italiani di muoversi.

Dalla rilevazione dell’Osservatorio Findomestic realizzata a fine aprile emerge una propensione all’acquisto per viaggi e vacanze in aumento del 37,5%. Il segmento ha trainato il dato generale sulle intenzioni d’acquisto in crescita dell’11%. Nel comparto del tempo libero è cresciuta anche l’intenzione di acquistare attrezzatture e abbigliamento sportivo (+14,4%). Unico settore in negativo (-12,1%) il fai-da-te che sconta ora lo slancio rilevato durante gli ultimi lockdown. Alla fine del mese scorso la propensione all’acquisto sia di motoveicoli che di e-bike è aumentata del 21,4%. La bella stagione ha certamente contribuito al trend positivo dei veicoli “scoperti”, ma il picco maggiore è stato raggiunto dalle auto usate: +23,9%. L’esaurimento della fascia di incentivi più appetibile frena l’auto nuova che, seppur in crescita dell’11,3%, è distante dai livelli degli altri segmenti del comparto veicoli.

L’intenzione di acquistare nuove case o appartamenti è in crescita del +3,8%, a fine aprile mentre i bonus governativi e la voglia di un ambiente domestico più confortevole favoriscono le ristrutturazioni: +2,3%. La propensione all’acquisto di mobili sfiora un incremento a doppia cifra: +9%.

Anche la tecnologia continua a correre. Dalle interviste dell’Osservatorio Findomestic è emerso a fine aprile un incremento della propensione all’acquisto di PC e accessori del 6,4%, dell’11,6% per tablet ed e-book e del 17,1% per la telefonia. Solo le fotocamere rimangono sostanzialmente stabili allo 0,6%.

Le intenzioni d’acquisto di elettrodomestici sono aumentate del 12,8% per i grandi e dell’11,7% per i piccoli. I prossimi cambi di frequenza continuano a influenzare il mercato delle televisioni con l’elettronica di consumo in crescita a fine aprile del 10,5%.

Sul fronte della sostenibilità energetica le intenzioni d’acquisto di impianti fotovoltaici crescono del 9,1%. Segno più anche per impianti solari termici (11,1%) e infissi e serramenti (4,7%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Estate, Osservatorio FIndomestic: “Quasi un quarto degli italian...