Essilor Luxottica, la fusione è fatta

(Teleborsa) – La fusione tra Essilor e Luxottica è realtà. Oggi, 1° ottobre, la Delfin di Leonardo Del Vecchio apporterà le sue azioni Luxottica in Essilor e la società francese cambierà nome in EssilorLuxottica. Le nuove azioni dovrebbero iniziare le contrattazioni su Euronext Paris il 2 ottobre.

Il prossimo 11 ottobre, invece, Essilor Luxottica invierà alla Consob il prospetto relativo all’offerta pubblica di scambio (OPS) obbligatoria sulla totalità delle azioni Luxottica.

La prima assemblea della nuova entità si terrà il 29 novembre.

Dopo il conferimento delle azioni Delfin, la holding di Del Vecchio avrà il 38,3% del capitale di EssilorLuxottica. Il 4,9% sarà in mano a dipendenti e partner e il 56,8% al pubblico indistinto.

In caso di piena adesione all’OPS la quota Delfin si diluirà al 31,3% e quella dei dipendenti al 4%, mentre il flottante salirà al 64,7%. Al termine dell’operazione EssilorLuxottica avrà il 100% sia di Essilor sia di Luxottica.

Essilor e Delfin hanno concordato che, se non sarà deciso diversamente dal Consiglio di Amministrazione della nuova EssilorLuxottica, in futuro i dividendi pagati dalla nuova società non supereranno il 50% dell’utile netto consolidato. In ogni caso è previsto che spetterà al CdA determinare la politica dei dividendi coerentemente con le prospettive finanziarie e le strategie di business.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Essilor Luxottica, la fusione è fatta