Esplosione Austria, flussi gas dalla Russia riprenderanno entro la mezzanotte

(Teleborsa) – Riprenderà intorno alla mezzanotte il flusso di gas interrotto dalla Russia all’Italia a seguito dell’esplosione avvenuta in un impianto di distribuzione in Austria. Lo comunica Snam, confermando che le autorità austriache hanno autorizzato la ripresa delle operazioni di trasporto del gas.

“In base alle informazioni disponibili, le tre linee del TAG (Trans Austria Gasleitung), il gasdotto che porta il gas russo in Italia, non sono state impattate e ci aspettiamo il riavvio dei flussi per la mezzanotte di oggi”, ha dichiarato il CEO di Snam, Marco Alverà ricordando che “il sistema gas italiano è tra i più sicuri al mondo grazie alla diversificazione delle fonti di approvvigionamento, all’ampia disponibilità di stoccaggio e ai piani di emergenza elaborati dal MISE, molto apprezzati in Europa”.

Sulla diversificazione ha fatto pressing Claudio Descalzi, amministratore delegato di ENI. “Il gas oggi – ha detto – ha vissuto un problema che è normale quando l’Italia, come l’Europa, fa dell’import tutto (il 90% l’Italia, il 70% l’Europa) ed è energia necessaria per produrre elettricità. E’ avvenuta questa fragilità che può essere sconfitta solo con la diversificazione”.

Il Ministero dello Sviluppo economico ha dichiarato lo stato di emergenza gas.

Esplosione Austria, flussi gas dalla Russia riprenderanno entro la&nbs...