Esordio prudente per le borse europee. Piazza Affari in rosso con auto e oil

Esordio ancora prudente per le borse europee e per Piazza Affari, che continuano a risentire del cima incerto che caratterizza i mercati mondiali, anche in vista della riunione della BCE domani. 

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile su 1,136. Invariato lo spread, che si posiziona a 104 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,66%.

Tra le principali Borse europee, stabile Francoforte, che segna un modestissimo incremento dello 0,054%, debole Londra, che lima lo 0,14%, tentennante Parigi, che cede lo 0,11%. A Milano, il FTSE MIB mostra un calo in avvio dello 0,28%. 

Tra i best performers di Milano, si segnala Generali Assicurazioni che cresce dello 0,92%, dopo l’annuncio di un collocamento di un boond.

In luce Cnh Industrial che guadagna lo 0,86%.

Non così brillante Fiat Chrysler Automobiles, che cede il 2,25%, collocandosi fra i peggiori di oggi, nonostante gli incassi che porterà l’IPO di Ferrari. A pesare è la conferma del rating di Fitch con “BB-” e outlook stabile.  

Il debutto di Ferrari a Wall Street, che avverrà questo pomeriggio, non esalta neanche la controllante Exor, che avvia la seduta con un calo dello 0,99%.

Spicca la prestazione negativa di Tenaris, che scende dell’1,63%.

Lusso a due velocità, con Moncler che perde lo 0,94% e Luxottica in vantaggio dello 0,57%.

Esordio prudente per le borse europee. Piazza Affari in rosso con auto...