ESA, missione Hera: Avio in prima linea

(Teleborsa) – Avio comunica la propria partecipazione nel progetto dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea) per il sistema di difesa planetaria Hera, in particolare per la fornitura della propulsione chimica satellitare.

La missione Hera dell’ESA – si legge nella nota ufficiale – “vedrà il lancio nel 2024 e sarà effettuata in sinergia con la missione DART (Double Asteroid Redirect Test) della NASA. Hera e DART avranno come obiettivo l’esplorazione e la modifica della traiettoria di un sistema duale di asteroidi (Dydimos)”.

In questo contesto, Avio è parte di un consorzio di società europee guidate da OHB System AG ed è responsabile del sistema di propulsione chimico.

Avio – prosegue la nota – ha una estesa e consolidata esperienza nella propulsione satellitare, con sistemi di spinta a gas freddi, a due o a singolo propellente. Diversi satelliti sono stati equipaggiati con la propulsione Avio, come Sicral, Artemis, XMM, Italsat 1-2, Sax, Tethered, Eurca, Olympus, Sicral 1B, SmallGEO, e EDRS-C.

Siamo orgogliosi di partecipare a questa importante missione ESA, che riconosce il valore delle competenze e delle tecnologie di Avio e la proiettano nel futuro della difesa spaziale – ha commentato l’Amministratore Delegato di Avio Giulio Ranzo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ESA, missione Hera: Avio in prima linea