Eruzione Etna: alta nube di cenere. Chiuso l’aeroporto di Catania

(Teleborsa) – Fontane di lava, una gigantesca nuvola di cenere e lapilli vulcanici che arrivano fino a Catania: l’Etna sta dando “spettacolo” con un’imponente attività eruttiva, come testimoniano le tante immagini che stanno facendo il giro della rete.

Stefano Branca, direttore dell’Ingv a Catania, sentito dall’agenzia AGI ha spiegato: L’evento parossistico in corso “non è assolutamente preoccupante” e fa parte della normale attività del vulcano. Poi ha concluso: “Ne abbiamo viste di peggio”.

Il vulcano siciliano, il più grande d’Europa, da diversi mesi è in stato di attività permanente con esplosioni e altri fenomeni ai crateri sommitali.

L’aeroporto di Catania è chiuso dalle 18:30 per le conseguenze della eruzione dell’Etna. Cinque i voli, tra arrivi e partenze, previsti per oggi, cancellati o dirottati.

Su Facebook la società di gestione aeroportuale si impegna a fornire tempestivi aggiornamenti qualora la situazione dovesse cambiare. L’attività eruttiva rimane confinata in area sommitale. Una forte attività esplosiva è concentrata nel cratere di Sud-est, da dove si alza una alta nube di cenere lavica che si disperde verso sud, mettendo a rischio la sicurezza dei voli.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eruzione Etna: alta nube di cenere. Chiuso l’aeroporto di Catani...