Ermenegildo Zegna, Bonomi: IPO a New York prevista entro fine anno

(Teleborsa) – “L’IPO di Ermenegildo Zegna a New York è prevista entro fine anno. Abbiamo raccolto complessivamente circa 900 milioni di dollari creando negli Stati Uniti la più grande SPAC per il mercato europeo, perché ritengo che per realtà importanti ed internazionali gli USA restino la vetrina migliore e gli investitori del lusso lo sanno bene”. È quanto ha detto Andrea Bonomi, presidente di Investindustrial, in un’intervista a Il Sole 24 Ore, offrendo aggiornamenti sul progetto svelato a luglio.

“L’interesse per il Gruppo Zegna è stato elevatissimo e l’ammontare raccolto dal PIPE lo dimostra – ha aggiunto Bonomi – Abbiamo ottenuto 250 milioni di dollari di ulteriore raccolta in aggiunta alla dotazione iniziale, ben oltre quanto avevamo immaginato. Credo sia importante per i brand italiani fortemente globalizzati trovare un modo agevole di rivolgersi agli investitori internazionali e la SPAC, come quella ideata da noi in questo caso, può essere lo strumento più adatto specie in un mercato come quello statunitense che resta la via preferenziale per ottenere la massima visibilità”.

Negli ultimi mesi Investindustrial è stata molto attiva anche nelle operazioni di delisting, ovvero di abbandono della quotazione in Borsa. “Noi ci stiamo specializzando in aziende che devono fare parte del loro percorso fuori dalla Borsa, come La Doria e Guala – ha spiegato l’imprenditore – La Borsa oggi esiste soprattutto per gli investitori istituzionali, ma al contempo si sta sviluppando una “Borsa” sui mercati privati. Le imprese non hanno più bisogno esclusivamente di fare IPO, perché c’è qualcuno disposto a investire anche nel mercato privato ed è professionale, istituzionale e ha liquidità. E le valorizzazioni sono quasi identiche”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ermenegildo Zegna, Bonomi: IPO a New York prevista entro fine anno