ERG, risultati primo semestre in crescita. Guidance ebitda rivista al rialzo

(Teleborsa) – Nel primo semestre 2021 i ricavi adjusted di ERG sono pari a 526 milioni, in aumento di 28 milioni rispetto al primo semestre 2020 (498 milioni) principalmente a seguito delle maggiori produzioni dell’idroelettrico, dell’incremento dei prezzi di cessione dell’energia e del valore unitario dell’incentivo in Italia (da 99 a 109,4 /MWh). Questi effetti – spiega la società nella nota dei conti – sono stati in parte compensati dalla riduzione della produzione dell’eolico all’estero e dal termine del primo decennio ad alta cogeneratività dell’impianto CCGT.

Il margine operativo lordo adjusted, al netto degli special item, si attesta a 281 milioni, in aumento di 18 milioni rispetto ai 263 milioni registrati nel primo semestre 2020. Il risultato operativo netto adjusted è stato pari a 147 milioni (114 milioni nel primo semestre 2020) dopo ammortamenti per 135 milioni, in decremento rispetto al primo semestre 2020 (149 milioni) principalmente a seguito della rivisitazione della vita utile di alcuni asset relativi agli impianti idroelettrici ed eolici.

Il risultato netto di Gruppo adjusted è stato pari a 100 milioni in aumento rispetto al primo semestre 2020 (70 milioni). Il risultato netto di Gruppo è stato pari a 92 milioni in aumento rispetto ai 72 milioni del primo semestre 2020 per le medesime motivazioni già sopra commentate.

L’indebitamento finanziario netto adjusted risulta pari a 1.692 milioni, in aumento (252 milioni) rispetto al 31 dicembre 2020 (1.439 milioni).

Guidance

Paolo Merli, Amministratore Delegato di ERG
ha commentato: “Rivediamo al rialzo per l’anno le guidance di EBITDA, ora atteso fra i 505 e i 525 milioni di euro, delle Capex, tra 450 e 500 milioni di euro e, in conseguenza, del debito nel range 1550-1650 milioni”.
Gli investimenti per il 2021 sono rivisti nel range compreso tra 450 e 500 milioni di Euro in rialzo rispetto all’indicazione precedente di 285 e 325 milioni di Euro (156 milioni nel 2020) principalmente a seguito della recente acquisizione di parchi eolici e solari già operativi in Francia per 80 MW. L’indebitamento finanziario netto a fine 2021, “riflettendo le variazioni citate sul margine operativo lordo e sugli investimenti”, è atteso nel range tra 1,55 e 1,65 miliardi di Euro in rialzo rispetto all’intervallo precedente di 1,39 e 1,49 (1,44 nel 2020).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ERG, risultati primo semestre in crescita. Guidance ebitda rivista al ...