Equita, l’AD Vismara a TLB: “In Svizzera nella doppia veste di investitore e società target”

(Teleborsa) – Equita Group molto attiva al Lugano IR Top Investor Day, nel doppio ruolo di società quotata e società di investimento. Teleborsa ha intervistato l’Amministratore delegato, Andrea Vismara.

Equita è una investment company conosciutissima, ancor prima dell’ingresso all’AIM, adesso il passaggio allo STAR, quali sono i motivi di questa scelta?

“Sono legati alla dimensione, anche al fatto che noi assistiamo molte aziende medio-grandi, quindi era giusto per noi entrare nel segmento più vicino alle aziende che assistiamo”, ha affermato il manager, aggiungendo “siamo però anche molto soddisfatti di questa esperienza che abbiamo fatto sull’AIM, molto interessante.

“Il passaggio allo STAR aumenterà anche la nostra visibilità”, ha poi sottolineato Vismara, spiegando che l’esperienza sinora vissuta ha contribuito a far vivere in prima persona l’esperienza della quotazione e questo aiuta Equita ad assistere meglio le aziende.

Risultati ottimi nel semestre. Cosa vi aspettate per fine anno considerando che la vostra performance è anche legata al mercato?
“Noi non ci avventuriamo mai in previsioni, sicuramente i risultati del semestre, che già sono stati conseguiti in un contesto non facile, perché i mercati non sono stati particolarmente brillanti, i volumi erano in calo, quindi è evidente che noi abbiamo fatto bene nel progredire in maniera importante in tutte le aree”.
“Per la seconda parte dell’anno siamo tutti con il fiato sospeso, sperando che i mercati si normalizzino, perché inevitabilmente il nostro business è legato ai mercati, però siamo soddisfatti che abbiamo ancora mandati per belle operazioni, alcuni anche pubblici, di quotazioni in Borsa e, mercati permettendo, continuiamo ad operare bene, abbiamo ben integrato l’acquisizione che abbiamo fatto ad inizio anno del ramo d’azienda di Nexi, quindi siamo fiduciosi che la seconda parte dell’anno non sarà brillante come la prima, ma noi continueremo a crescere”.

Vi presentate oggi a questo grande evento in Svizzera con quali aspettative?

“Abbiamo l’aspettativa di incontrare investitori, conoscere soggetti che possano o interagire con noi di più anche come clienti potenziali, perché molti degli investitori sono nostri clienti – ha precisato – oppure guardare al nostro titolo come un’azione interessante sia per l’andamento sia per il rendimento del dividendo, ma anche per conoscere aziende che sono sul mercato perché queste sono per noi interessanti”, ha spiegato l’AD di Equita.

Il vostro punto di forza?
“L’indipendenza e la forza manageriale, la dedizione del management che credo sia veramente riconosciuta ed apprezzata dai nostri clienti”.

Equita, l’AD Vismara a TLB: “In Svizzera nella doppia vest...