Enti locali, Castelli: 463 milioni a Comuni e Province

(Teleborsa) – “Nell’ultima riunione della Conferenza Stato-Città ed autonomie locali, sono stati raggiunte le intese necessarie sui criteri di riparto di alcune risorse stanziate con gli ultimi provvedimenti che vanno, tra l’altro, a compensare i ridotti introiti che gli Enti Locali stanno registrando a causa dell’emergenza pandemica. Sblocchiamo così molte risorse che, purtroppo, erano rimaste ferme a causa della crisi di Governo”. Così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli che ha aggiunto: “in questi giorni, infatti, sono in firma i Decreti interministeriali che, per il solo 2021, destinano oltre 463 milioni di euro.
Sul totale, 220 milioni andranno ai Comuni (200) e Città Metropolitane e province (20), come acconto per l’esercizio delle funzioni degli enti locali, tenuto conto delle perdite di gettito connesse alla emergenza epidemiologica. 48.169.410 euro sono destinati quale ristoro per i mancati introiti derivanti dall’esenzione della seconda rata IMU per il 2020 relativamente agli immobili e alle relative pertinenze in cui si esercitano le attività economiche indicate dal decreto-legge n.137/2020″.

Vengono poi assegnati per il 2021, 82,5 milioni come ristoro ai comuni delle minori entrate derivanti dall’esonero, dal 1° gennaio al 31 marzo 2021, del pagamento di alcuni canoni di concessione, autorizzazione ed esposizione pubblicitaria. La dotazione, con il Decreto Sostegni, è stata incrementata di ulteriori 165 milioni, che verranno ripartiti con successivi provvedimenti, al fine di prorogare ulteriormente le esenzioni.

Altri 150 milioni, di cui 100 per il 2021 e 50 per il 2022 – prosegue Castelli – “vanno al risanamento finanziario dei comuni il cui deficit strutturale è imputabile alle caratteristiche socio-economiche della collettività e del territorio, e non a patologie organizzative.
Per il triennio 2021-2023, sono ripartiti 4,5 milioni all’anno, per il fondo per l’approvvigionamento idrico, costituito presso il Ministero dell’Interno, a favore dei Comuni delle isole minori con popolazione inferiore a 15.000 abitanti. Sempre a favore dei Comuni delle isole minori, sono destinati 3 milioni, per l’anno 2021, a copertura delle spese per l’acquisto dell’acqua e l’abbattimento delle relative tariffe. 5 milioni, invece, sono destinati all’erogazione di contributi a favore dei comuni di confine con altri Paesi europei e dei comuni costieri interessati dalla gestione dei flussi migratori“.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Enti locali, Castelli: 463 milioni a Comuni e Province