Entertainment & Media, rapporto PwC prevede boom mercato nei prossimi 5 anni

(Teleborsa) – Prospettive di alta crescita ed un sorpasso della Cina sugli USA: il mercato dell’Entertainment & Media è cresciuto molto negli ultimi 5 anni, complice lo sviluppo del digitale, e vanta prospettive altrettanto positive grazie anche alle potenzialità offerte dall’Intelligenza Artificiale (AI) e dal 5G. La tendenza per il futuro? Un’offerta sempre più “personalizzata”.

Lo dice l’ultimo rapporto di PwC – Global Entertainment&Media Outlook 2019-2023, intitolato appunto “Now it’s getting personal” ad indicare una spinta verso la customizzazione dell’offerta nel settore dell’intrattenimento.

Lo studio, giunto alla 20esima edizione, rappresenta un’analisi complessiva circa l’evoluzione della spesa nel settore, basata sui dati storici degli ultimi 5 anni e sulle previsioni per il quinquennio successivo. L’edizione 2019 raccoglie le previsioni al 2023 sull’andamento in 53 paesi dei 13 principali segmenti: libri, business-to-business, cinema, data consumption, accesso ad Internet, pubblicità online, musica, radio e podcasts, quotidiani e periodici, pubblicità out-of-home, OTT video, TV tradizionale e home video, pubblicità televisiva, videogames-E-sports e realtà virtuale.

Dal rapporto emerge che nel 2023 il mercato Entertainment & Media mondiale varrà 2.602 miliardi di dollari USA rispetto ai 2.111 miliardi del 2018 (CAGR +4,3%) e che il valore della Cina nei prossimi 5 anni, pari a 84 Miliardi di dollari (CAGR +7,7%), supererà in termini assoluti quella degli USA, pari a 71 miliardi di dollari (CAGR +2,5%).

Tecnologie come AI e 5G favoriranno un rapido sviluppo di tutto il mercato E&M ed in particolare i segmenti Video games & E-sports e VR, che cresceranno rispettivamente con un CAGR pari a +6,5% e +22,2%.

Il principale trend emergente è quello della personalizzazione: i consumatori apprezzano esperienze multimediali customizzate alle loro necessità e le aziende stanno sviluppando offerte e modelli di business mirati alle preferenze del singolo consumatore. In un momento di profondo cambiamento, le aziende fanno leva su dati e modelli di consumo per indirizzare i propri prodotti non ad un’audience composta da miliardi di persone, bensì a miliardi di singoli individui.

Guardando indietro all’ultimo quinquennio, il mercato ha mostrato importanti tassi di espansione, favorito soprattutto dallo sviluppo del digitale. Il digitale nel 2018 ha rappresentato infatti il 53,1% dei ricavi nel mercato E&M globale e si prevede che continuerà a rappresentare una quota prevalente delle entrate totali anche nel futuro, raggiungendo il 61,6% nel 2023.

La spesa consumer si è attestata nel 2018 a 842 miliari, in crescita del +2,6% rispetto al 2017 e con un CAGR pari al +2,5%. Il mercato pubblicitario ha raggiunto un valore di 614 miliardi in aumento del +7,5% e con un CAGR pari al +4,8%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Entertainment & Media, rapporto PwC prevede boom mercato nei pross...