ENI, vari broker confermano giudizi dopo i conti

(Teleborsa) – Seduta in ribasso per il Cane a sei zampe, che mostra un decremento dell’1,82%.

Driver principale del ribasso, è la perdita trimestrale annunciata da ENI, prima dell’avvio del mercato, ma il calo è limitato dalla conferma dei giudizi sul titolo da parte di vari broker. Equita sim ha ribadito il giudizio “buy” con target price a 15,50 euro rispetto ai 13,50 euro delle attuali quotazioni. Per gli analisti di Banca IMI il titolo ENI è da tenere “hold”. Il prezzo obiettivo è 13,9 euro.

Il quadro tecnico di breve periodo di ENI mostra un’accelerazione al rialzo della curva con target individuato a 13,55 Euro. Rischio di discesa fino a 13,44 che non pregiudicherà la buona salute del trend corrente ma che rappresenta una correzione temporanea. Le attese sono per un’estensione della trendline rialzista verso quota 13,66.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ENI, vari broker confermano giudizi dopo i conti