Eni uscirà dalla chimica? Tornano i rumors sulla vendita di Versalis

Si fanno più insistenti le voci di un disimpegno di Eni dalla chimica, con la cessione di Versalis, la più grande azienda italiana nel settore dei polimeri e delle plastiche. A riproporre la questione è stata l’agenzia internazionale Bloomberg, che cita fonti vicine alla vicenda. 

Secondo i rumors, la società del cane a sei zampe starebbe valutando la vendita di Versalis, per poter focalizzarsi sul business “core” dell’esplorazione ed estrazione di petrolio e gas. Secondo gli esperti, questa mossa ed il deconsolidamento di Saipem avrebbero risvolti positivi perché farebbero di Eni un’azienda “pura”, integrata e focalizzata sul core business.

A confermare queste voci, che circolano da tempo, sono stati anche alcuni esponenti sindacali, in particolare il segretario generale di Filctem-Cgil Emilio Miceli, che ha espresso anche qualche preoccupazione per il futuro dell’industria chimica italiana ed ha annucniato che se ne parlerà nel vertice con l’Ad Claudio Descalzi.

Intanto, sembra che vi siano diversi interessati ad acquisire Versalis, incluse alcune società di private equity internazionali.

Eni uscirà dalla chimica? Tornano i rumors sulla vendita di Vers...