Eni torna in utile con produzione da record. Descalzi: “Risultati eccellenti”

(Teleborsa) – Eni torna in utile nel 2017 con produzione ai massimi di sempre.

La big petrolifera ha chiuso l’esercizio con un utile netto di 3,43 miliardi di euro, a fronte della perdita di 1,46 miliardi messa a bilancio nel 2016. Positivo anche l’andamento del quarto trimestre, che ha visto un utile netto di 2,10 miliardi rispetto ai 340 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente.

L’utile operativo adjusted risulta invece più che raddoppiato su base annua da 2,31 a 5,79 miliardi di euro (+55% a 1,99 miliardi nel quarto trimestre).

Nel dicembre 2017 la produzione di idrocarburi ha raggiunto il record assoluto di Eni a 1,92 milioni di boe/giorno. Nel quarto trimestre sono stati conseguiti 1,89 milioni di boe/giorno, livello trimestrale più elevato degli ultimi sette anni (+1,9%) mentre la media annua a 1,82 milioni di boe/giorno (+3,2%) risulta la più elevata di sempre, fa sapere il Cane a sei zampe.

Quanto ai dividendi, proposta una cedola di 0,80 euro, di cui 0,40 già pagati come acconto.

Per quanto riguarda l’outlook, Eni ha precisato che le prospettive del business e i principali target industriali e finanziari a medio termine saranno illustrati nella Strategy Presentation sul piano strategico 2018-2021 prevista il 16 marzo 2018.

Intanto anticipa di attendersi, relativamente alla produzione di idrocarburi, una crescita al 3%.
Nel segmento Gas & Power atteso utile operativo adjusted a 0,3 miliardi di euro mentre in quello Refining & Marketing e Chimica
è previsto un margine di raffinazione di breakeven a circa 3 dollari/barile a fine 2018.
Previsti inoltre investimenti di circa 8 miliardi di euro.

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni, ha commentato: “Chiudiamo il 2017 con risultati eccellenti che dimostrano come il processo di profondo cambiamento avviato nel 2014 abbia trasformato Eni in una società capace di crescere e creare valore anche in condizioni di mercato molto difficili”.
Per il futuro le prospettive di crescita sono eccellenti in tutti i business e saranno perseguite con disciplina finanziaria e grande attenzione alla loro sostenibilità in presenza di scenari anche i più difficili. Il che vorrà dire che, se al contrario le condizioni di mercato fossero più favorevoli, saremo in condizione di generare un enorme extra-valore per i nostri azionisti”, ha poi dichiarato.

Eni torna in utile con produzione da record. Descalzi: “Risultat...