Eni rafforza la sua presenza nell’offshore di Cipro

(Teleborsa) – Eni ha concluso con Total l’accordo, farm-in agreement, per acquisire la partecipazione del 50 % del Blocco 11 nell’offshore di Cipro. L’intesa, attraverso il quale Total rimane l’operatore del blocco, è stato approvata dal Consiglio dei Ministri della Repubblica di Cipro.

Con questa transazione Eni rafforza ulteriormente la propria posizione nel Paese, acquisendo il diritto a esplorare un’area di oltre 2milachilometri quadrati, vicina alla scoperta super-giant di Zohr nell’offshore egiziano. 

I diritti sul Blocco 11 sono stati assegnati dalla Repubblica di Cipro a Total nel 2013 a seguito del secondo bid round competitivo tenutosi nel Paese. Nel Blocco 11 è prevista nel 2017 la perforazione di un pozzo esplorativo. 

L’accordo rientra nella strategia Eni volta a rafforzare il proprio portafoglio esplorativo nell’area strategica del Mediterraneo Orientale.

A Piazza Affari, Eni cede lo 0,80%

 

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eni rafforza la sua presenza nell’offshore di Cipro