Eni, management completamente estraneo a nomine CSM

(Teleborsa) – Eni conferma che il management è completamente estraneo alla vicenda delle nomine del CSM. Lo precisa la società del Cane a sei zampe, in relazione alle dichiarazioni dell’Onorevole Luca Lotti alla Procura di Milano riprese da alcuni quotidiani.

“E’ confermato – spiega una nota – che l’Amministratore delegato della società, Claudio Descalzi, non ha mai consegnato all’Onorevole Lotti documentazione relativa all’attività dell’avvocato Domenico Ielo, fratello del Dottor Paolo Ielo. Del resto il dottor Descalzi aveva incontrato l’onorevole Lotti due sole volte (l’ultima nel 2016) per ragioni istituzionali legate alle prospettive delle attività di Eni a Porto Torres. Inoltre, Claudio Descalzi non conosce e non ha mai avuto alcun tipo di rapporto con Andrea Bacci”.

“Analogamente, Eni tieni a ribadire che il Chief Services and Stakeholder Relations dell’azienda, Claudio Granata, non ha mai trasmesso all’onorevole Lotti informazioni relative a rapporti di consulenza tra Domenico Ielo ed Eni. Eni evidenzia come le dichiarazioni dell’on. Lotti confermino la correttezza dell’operato del Dottor Granata e l’assoluta estraneità dell’Amministratore Delegato a tutta la vicenda”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eni, management completamente estraneo a nomine CSM