Eni estende la collaborazione con il MIT per l’energia pulita

(Teleborsa) – A seguito dei notevoli successi della ricerca su tecnologie innovative nel campo dell’energia, il Presidente MIT, Rafael Reif e l’Ad di Eni, Claudio Descalzi, si sono incontrati a Roma per consolidare la loro pluriennale collaborazione di ricerca, rinnovandola per altri 4 anni.

L’accordo prevede la partecipazione di Eni, ad alcuni dei Low-Carbon Energy Center promossi dal MIT Energy Initiative, iniziativa di cui Eni è membro fondatore.

In particolare Eni collaborerà allo sviluppo di alcune tecnologie chiave, anche con un investimento di 20 milioni di dollari, per contrastare il cambiamento climatico come l’energia solare e la Carbon Capture Use and Sequestration.

“La lotta al cambiamento climatico e la ricerca di breakthrough tecnologici sono una priorità per Eni e la collaborazione con il MIT, così come con altre università europee e italiane, è di fondamentale importanza.” ha dichiarato Claudio Descalzi, ricordando che la società del cane a sei zampe è “fortemente impegnata” a perseguire una strategia di transizione energetica e mira ad una riduzione delle emissioni per barile prodotto del 43% al 2025 rispetto al 2014.

Eni estende la collaborazione con il MIT per l’energia puli...