Eni e A2A, accordo per la rete di teleriscaldamento di Milano

(Teleborsa) – Eni e A2A hanno firmato un accordo ventennale per la fornitura del calore che viene generato dal sito produttivo di Bolgiano di Enipower (società controllata al 100% da Eni) e che verrà utilizzato per alimentare la rete di teleriscaldamento di Milano.Grazie a questo accordo sarà possibile fornire alla rete di Milano calore cogenerato a basso impatto ambientale per circa 54 gigawattora all’anno, che equivalgono al fabbisogno medio annuo di circa 6.000 famiglie.

A2A Calore e Servizi – società del Gruppo A2A – realizzerà una stazione di scambio termico e ripompaggio nei pressi della centrale Eni che consentirà il trasferimento del calore messo a disposizione da Eni attraverso la rete di teleriscaldamento di A2A da San Donato Milanese fino a Milano. La realizzazione delle infrastrutture di trasporto del calore, assieme allo studio di tecnologie innovative, sono iniziative previste da “LombHe@t – Hub Energetico Lombardo”, progetto finanziato da Regione Lombardia nell’ambito del bando “Call Hub” con l’obiettivo di identificare soluzioni di riscaldamento a basso impatto ambientale, per contribuire a mitigare gli effetti del cambiamento climatico e migliorare la qualità dell’aria in città.

Il Comune di San Donato Milanese, che ha promosso il progetto mettendo a disposizione l’area del parcheggio di via Maritano antistante lo stabilimento Enipower che ospiterà la stazione di ripompaggio del calore, ha definito con A2A Calore e Servizi alcune opere a compensazione: il parcheggio esistente verrà infatti ampliato e risistemato con una pavimentazione permeabile e sarà creata una nuova isola verde al centro della carreggiata in via Maritano.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eni e A2A, accordo per la rete di teleriscaldamento di Milano