Eni completa con successo la prova di produzione del pozzo Tecoalli 2

(Teleborsa) – Eni al lavoro nell’offshore del Messico. Il cane a sei zampe ha annunciato di aver completato con successo la prova di produzione del pozzo Tecoalli 2 nella Baia di Campeche.

I risultati del test di produzione sul pozzo Tecoalli 2, situato nell’Area Contrattuale 1 (Eni 100%), a 200 Km a ovest di Ciudad del Carmen e in 33 metri di profondità d’acqua, confermano l’eccellente capacità produttiva della formazione Orca e l’ottima qualità dell’olio incontrato in questo reservoir: 30° API, senza tracce di CO2 o H2S. Durante l’erogazione il pozzo ha raggiunto una produzione di 7000 barili/giorno, limitata dalla capacità delle attrezzature di test. Si stima che con il completamento definitivo il pozzo potrà raggiungere i 10000 barili/giorno

Questi risultati e la revisione dei modelli di reservoir dei campi di Amoca e Miztón, hanno recentemente consentito di incrementare la stima totale di idrocarburi in posto nell’Area 1 a 2 miliardi di barili di olio equivalente, dei quali circa il 90% olio e il rimanente gas associato.

Il pozzo sarà abbandonato temporaneamente, per essere recuperato alla produzione nel futuro sviluppo di questo campo. Eni sanzionerà il progetto di sviluppo (FID) dell’Area 1 (campi di Amoca, Miztón e Tecoalli), quando il Piano di Sviluppo sarà approvato da parte delle autorità messicane, con start up della produzione previsto per la prima metà del 2019.

Eni completa con successo la prova di produzione del pozzo Tecoalli&nb...