Eni, approvate modalità attuative per avvio buy-back

(Teleborsa) – Via libera del Consiglio di Amministrazione di Eni alle modalità attuative per l’avvio del programma di acquisto di azioni proprie per il 2019, per un ammontare massimo di 400 milioni di euro e per un numero di azioni non superiore a 67 milioni.

Il programma rappresenta per la Società un’opzione flessibile per riconoscere ai propri azionisti ulteriore remunerazione rispetto alla distribuzione di dividendi, coerentemente con l’impegno di Eni per una politica di remunerazione progressiva legata alla crescita degli utili.

Gli acquisti saranno avviati nella prima settimana di giugno 2019 e termineranno entro il mese di dicembre 2019.

Il prezzo di acquisto delle azioni proprie non potrà discostarsi in diminuzione o in aumento di oltre il 5% rispetto al prezzo ufficiale registrato dal titolo Eni S.p.A. nella seduta del Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“MTA”) del giorno precedente ogni singola operazione e, comunque, non potrà essere superiore al prezzo più elevato tra il prezzo dell’ultima operazione indipendente e il prezzo dell’offerta di acquisto indipendente corrente più elevata sul MTA.

L’ammontare degli acquisti per il 2020 sarà comunicato al mercato nella strategy presentation in cui sarà illustrato il nuovo piano strategico 2020-2023.

Alla data odierna, Eni detiene n. 33.045.197 azioni proprie, pari a circa lo 0,91% del capitale sociale, acquistate sulla base dei precedenti programmi di buyback. Le società controllate da Eni non detengono azioni della Società.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eni, approvate modalità attuative per avvio buy-back