ENI, accordo in Ghana per lo sviluppo delle rinnovabili

(Teleborsa) – ENI Ghana ha siglato oggi, 9 novembre 2016, ad Accra un accordo di cooperazione con la Savannah Accelerated Development Authority (SADA) per la definizione di opportunità di sviluppo nell’ambito delle energie rinnovabili, e in particolare per valutare la fattibilità tecnico-economica di un impianto solare da 20 a 50MW nella Northern Savannah Ecological Zone (NSEZ), nel nord del Ghana.

Questo accordo, spiega ENI in una nota, è in linea con la strategia di business di lungo periodo del gruppo, che mira ad integrare il business tradizionale con la generazione di energia da fonti rinnovabili, “cogliendo tutte le possibili sinergie industriali, logistiche, contrattuali e commerciali”.

La Savannah Accelerated Development Authority (SADA) è una società statale indipendente e autonoma che ha il mandato di creare le condizioni per lo sviluppo globale e a lungo termine della Northern Savannah Ecological Zone (NSEZ). Promuove lo sviluppo agricolo ed industriale per ridurre la povertà e colmare il gap tra il nord e il sud del Paese. L’area di competenza di SADA è pari al 54,4% dell’area totale del Ghana e ha un grande potenziale in termini di energia solare.

ENI, accordo in Ghana per lo sviluppo delle rinnovabili