ENI accordo di programma con Utilitalia e Conoe per riutilizzo oli esausti

(Teleborsa) – ENI ha firmato un accordo di collaborazione con Utilitalia (Federazione delle imprese energetiche idriche e ambientali di proprietà pubblica) e CONOE (Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti) per incrementare la raccolta degli oli vegetali esausti prodotti dalle utenze domestiche dei dipendenti della società. Questo avverrà presso gli headquarters, le sedi operative e gli stabilimenti produttivi di ENI.

L’accordo permetterà al gruppo del cane a sei zampe di siglare, con le diverse aziende di raccolta e gestione dei rifiuti che operano nelle città dove la società è presente, accordi specifici per l’installazione e gestione di sistemi di recupero degli oli. Alle aziende affiliate al CONOE sarà affidato il compito di raccogliere e trattare il rifiuto affinché possa essere inviato alla bio-raffineria di Venezia per la successiva trasformazione in HVO, componente bio del gasolio premium Eni Diesel +.

L’accordo consente anche di mettere in atto un circuito virtuoso di economia circolare.

 

 

 

 

 

ENI accordo di programma con Utilitalia e Conoe per riutilizzo oli&nbs...