ENI, accordo con Vaticano su economia circolare

(Teleborsa) – ENI e il Governatorato dello Stato della Città del Vaticano hanno siglato un’intesa per l’economia circolare.

S.E.R. Mons. Fernando Vérgez Alzaga, Segretario Generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e Giuseppe Ricci, Chief Refining & Marketing Officer di Eni, hanno siglato un accordo di collaborazione che implica da un lato l’utilizzo del biodiesel di alta qualità e basso impatto ambientale prodotto e commercializzato da ENI da parte dei mezzi di trasporto dello Stato della Città del Vaticano e, dall’altro, la raccolta entro breve tempo degli oli vegetali esausti prodotti dai servizi di ristorazione della Città del Vaticano e la loro destinazione alle bioraffinerie di ENI.

L’olio alimentare, dopo il processo di purificazione e rigenerazione, sarà impiegato per produrre il gasolio ENI Diesel+ a servizio dei mezzi del Vaticano limitando, grazie alle eccellenti qualità del prodotto, l’inquinamento atmosferico generato dalle emissioni di veicoli a gasolio.

ENI, accordo con Vaticano su economia circolare