Engineering, i fondi NB Renaissance e Apax VIII investono nel gruppo. Scatta l’OPA

(Teleborsa) – I fondi NB Renaissance e Apax VIII hanno firmato un accordo di investimento per l’acquisto di una partecipazione pari a circa il 37,1% di Engineering Ingegneria Informatica S.p.A. ad un prezzo di 66 euro per azione. Il fondatore e Presidente, Michele Cinaglia, investirà insieme ai fondi, continuando ad essere azionista della Società con una quota del 12,2%, nel caso di adesioni totalitarie all’OPA.

Il suddetto acquisto, qualora fosse perfezionato, comporterà infatti il lancio di un’OPA obbligatoria al prezzo di 66 euro per azione, con un premio di 18,1% rispetto alla media dei prezzi di Borsa degli ultimi sei mesi.

Elemento centrale dell’accordo è il mantenimento e la continuità dell’attuale struttura manageriale guidata dal fondatore e Presidente,Michele Cinaglia, e dall’Amministratore Delegato, Paolo Pandozy, con l’obiettivo di proseguire i piani di sviluppo di Engineering e di valorizzare il business della Società nel medio-lungo periodo, mantenendo la posizione di leadership dell’azienda in Italia nel settore dei servizi IT ed espandendosi all’estero.

Stamane a Piazza Affari le azioni del Gruppo stanno guadagnando quasi il 5%, portandosi a 65 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Engineering, i fondi NB Renaissance e Apax VIII investono nel gruppo. ...