Energia sempre più cara: gas verso 6 dollari dopo parole von der Leyen

(Teleborsa) – Prosegue il rally del gas naturale, che sulla piazza di New York ha raggiunto un valore di quasi i 6 dollari, nuovo record storico, a causa dei timori di una carenza delle scorte per la stagione invernale. Il future sul Henry Hub Natural gas balza del 3,4% a 5,962 dollari per milione di Btu, unità di misurazione britannica che corrisponde a circa 28 metri cubi.

Ad alimentare l’ascesa del prezzo vi sono le minori consegne dalla Russia, la concorrenza della domanda internazionale, soprattutto dalla Cina, ed i livelli esigui degli stoccaggi in UE.

L’Ue pensa di costituire riserve strategiche

La Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, intanto, ha preannunciato che a breve si discuterà di come “affrontare lo stoccaggio” di gas e costituire “riserve strategiche” in Europa. Fra i temi caldissimi anche l’esigenza di rompere la correlazione con l’elettricità.

“I prezzi dell’elettricità sono alti a causa dei prezzi del gas – ha spiegato von der leyen – e dobbiamo esaminare la possibilità di separare questi due elementi all’interno del mercato perché abbiamo un’energia molto più economica, come ad esempio le rinnovabili”,

Effetto domino sul prezzo dell’elettricità

Frattanto, anche il mercato elettrico interno subisce l’impatto dell’aumento del prezzo del gas. Secondo l’ultima rilevazione del GME, il PUN, prezzo medio di acquisto dell’energia sulla Borsa elettrica ha raggiunto i 200,22 euro/MWh, in aumento di 27,83 euro/MWh, pari al 16,1% rispetto alla settimana precedente.

(Foto: © vchalup / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Energia sempre più cara: gas verso 6 dollari dopo parole von der Leye...