Energia, nella bolletta elettrica delle PMI rischio stangata da 1,2 mld

(Teleborsa) – Nel 2018 la bolletta elettrica delle piccole imprese potrebbe aumentare fino a 1,2 miliardi di euro per effetto degli sgravi sugli oneri generali di sistema alle grandi industrie energivore previsti dalla Legge Europea varata a metà novembre dal Parlamento.

E’ questo l’allarme lanciato da Confartigianato con il delegato per l’energia Eugenio Massetti il quale segnala che il costo delle agevolazioni agli energivori sarà finanziato con aumenti a carico dei piccoli imprenditori. Si rischia una vera e propria stangata – sottolinea – che si aggiungerebbe ai maggiori costi che le piccole imprese già pagano oggi a causa dell’assurda disparità di trattamento nella distribuzione degli oneri generali di sistema: consumano il 25% di energia e pagano il 35% degli oneri, per una cifra complessiva che nel 2016 è arrivata a 5,6 miliardi di euro”.

Confartigianato esprime forte preoccupazione per gli effetti di questi rincari sulle piccole imprese in una fase in cui sono fortemente impegnate a cogliere i segnali della ripresa. “Non dimentichiamo che proprio i settori manifatturieri a maggiore concentrazione di micro e piccole imprese stanno trainando il nostro export in crescita del 5,6% negli ultimi 12 mesi”.

Energia, nella bolletta elettrica delle PMI rischio stangata da 1,2 mld
Energia, nella bolletta elettrica delle PMI rischio stangata da 1,2&nb...