Energia, italiani favorevoli alle rinnovabili e al gas ma poco edotti sul tema

(Teleborsa) – Più gas, meno carbone: la Strategia Energetica Nazionale (SEN) che punta alla decarbonizzazione ed al maggior utilizzo del gas come energia pulita è stata capita e viene condivisa dalla gran parte degli italiani, ma restano alcune perplessità legate ai rischi negli approvviggionamenti ed alle tensioni geopolitiche.

Almeno 8 italiani su 10 condividono la strategia incentrata su “decarbonizzazione e più utilizzi del gas” e ben 9 su 10 sono a favore della creazione di nuove infrastrutture (parchi eolici, gasdotti ecc.), ma quasi 7 italiani su 10 si preoccupano che le tensioni mondiali possano mettere a rischio la fornitura. E’ quanto emerge da una ricerca condotta dall’Istituto Piepoli per il magazine online Energia Oltre.

Dalla ricerca emerge anche che appena 3 italiani su 10 ritengono che l’Italia possa alimentarsi esclusivamente con fonti rinnovabili, mentre la maggioranza (7 su 10) ritiene che non si possa ancora fare a meno degli idrocarburi.

E un altro dato interessante emerge dal sondaggio: gli italiani non conoscono bene tutte le fonti rinnovabili, non sanno ad esempio collocare le biomasse e collocano il carbone fra le fonti rinnovabili.
Migliore la conoscenza dell’efficienza energetica ed il ricorso che se ne fa: il 52% degli italiani ha adottato misure per il risparmio di energia.

Energia, italiani favorevoli alle rinnovabili e al gas ma poco edotti ...