Enel porterà la fibra ovunque, anche nelle aree “a fallimento”

(Teleborsa) – Enel porterà la fibra ovunque, sia nelle aree più redditizie, che in quelle che vengono denominate “a fallimento di mercato”, perché non remunerative. Lo ha detto, a margine della presentazione del nuovo logo, Francesco Starace, Ad della compagnia elettrica entrata nella corsa per il piano banda ultra larga.

Il manager ha anche spiegato che sarà Enel Open Fiber ad occuparsi di tutto e non saranno costituite due società per le due aree, quelle a fallimento e non. “Il governo ha deciso che nelle aree a fallimento di mercato – ha affermato – la gara sarà gestita da Infratel, quindi non c’è motivo per due società”. 

In merito poi ai rapporti con gli altri player della fibra, Starace ha affermato che vi sarà collaborazione con Telecom Italia, smentendo le voci di frizioni fra le due compagnie, che ha definito “provocazioni” della stampa. “Sono certo che con Telecom ci sarà collaborazione. Non abbiamo mai litigato”, ha detto. Dialogo aperto anche anche con Wind e Vodafone. 

Quanto a Metroweb, il numero uno di Enel si è detto disponibile a mettersi a tavolino, per “lavorare su un perimetro di città che a loro piace”, posto che la compagnia mostra una preferenza verso città dove opera anche come fornitore.

Enel porterà la fibra ovunque, anche nelle aree “a fallim...