Enel porta energia “verde” all’ambasciata italiana di Abu Dhabi

(Teleborsa) – Completata dall’Enel negli Emirati Arabi Uniti l’installazione di due impianti fotovoltaici solari presso l’ambasciata italiana di Abu Dhabi. L’opera fa parte del progetto Ambasciata Verde promosso dalla divisione rinnovabili del Gruppo Enel, Enel Green Power, in collaborazione con il ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano, oltre che dell’ambasciata d’Italia in Abu Dhabi.

“Siamo molto lieti di continuare a contribuire all’iniziativa Ambasciata Verde del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiana, con cui condividiamo l’impegno a promuovere tecnologie pulite per un futuro più sostenibile – ha commentato l’Ad di Enel Francesco Starace – e i progetti Ambasciata Verde ci danno inoltre l’opportunità di far conoscere la nostra leadership tecnologica nel settore delle rinnovabili e di aprire la nostra energia al mondo, in linea con la strategia Open Power del Gruppo”.

“Sono molto orgoglioso di veder conseguito, anche grazie alla straordinaria collaborazione del Gruppo Enel, un obiettivo così straordinario – ha aggiunto l’ambasciatore Liborio Stellino – che conferma la grande attenzione che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale riserva alla sostenibilità ambientale. Sono anche estremamente orgoglioso di questo sistema fotovoltaico, il primo in assoluto ad entrare in esercizio in un’ambasciata negli Emirati Arabi Uniti”. 

I due impianti, con una capacità di 17 kWp e 10 kWp rispettivamente, sono stati installati sui tetti e nel parcheggio in prossimità dell’Ambasciata e sono in grado di produrre intorno a 48.000 kWh l’anno, rispondendo a circa un quinto del fabbisogno energetico dell’intero complesso, evitando l’emissione in atmosfera di circa 35.000 tonnellate di CO2 l’anno.

Enel porta energia “verde” all’ambasciata italiana d...