Enel perfeziona cessione asset upstream gas in Italia per 30 mln

(Teleborsa) – Oggi il Gruppo Enel ha perfezionato la vendita di tutte le attività italiane nel settore upstream gas detenute attraverso la sua controllata al 100% Enel Longanesi Developments (“ELD”), ad AleAnna Europ, filiale della statunitense AleAnna Resources LLC, operante nel settore della ricerca e produzione di idrocarburi. Il massimo corrispettivo per la vendita è di 30 milioni di euro, di cui una parte, pari a circa 7 milioni di euro, è stata incassata in data odierna mentre la quota restante potrà essere incassata in più tranche a partire dall’entrata in produzione del giacimento di gas Longanesi in Emilia Romagna, prevista per il 2018, in funzione dei prezzi del mercato del gas.

“La cessione di Enel Longanesi Developments rappresenta un nuovo passo in avanti nel programma di rotazione degli asset annunciato ai mercati finanziari lo scorso novembre” ha commentato Francesco Starace, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel.

“Quest’operazione pone in risalto l’impegno di Enel ad attuare la sua strategia anche in un contesto di mercato sfavorevole, che ha visto ridursi l’attività di M&A nel settore upstream di circa l’80% rispetto a due anni fa. In tale contesto, il perfezionamento dell’operazione è un traguardo particolarmente significativo”.

L’operazione rientra nell’ambito delle dismissioni di attività non strategiche da 6 miliardi di euro previste dal piano Enel di gestione attiva del portafoglio. Tale strategia consentirà al Gruppo di riallocare risorse per finanziare la crescita in settori chiave come le reti e le energie rinnovabili. Ad oggi, il Gruppo Enel ha concluso accordi di cessione di asset per un controvalore di circa 3,9 miliardi di euro, di cui 1,9 miliardi di euro relativi ad operazioni già perfezionate.

ELD è titolare di 21 tra istanze e permessi di esplorazione onshore e offshore in Italia.

Enel perfeziona cessione asset upstream gas in Italia per 30 mln