Enel non interessata a energia per criptovalute

(Teleborsa) – Enel “non nutre interesse alcuno per la vendita di energia destinata ad attività di mining di criptovalute”. Lo ha annunciato la compagnia elettrica in seguito ad approfonditi studi ed analisi  condotte sul tema.

Il Gruppo ha avviato un chiaro percorso di decarbonizzazione e di sviluppo sostenibile e ritiene che l’uso intensivo di energia per il mining di criptovalute sia da considerare “pratica non sostenibile e non in linea con il modello di business che il Gruppo sta realizzando”.

 

Enel non interessata a energia per criptovalute