Enel Green Power, utile in calo nel 2015 a causa delle tasse

(Teleborsa) – Enel Green Power chiude l’esercizio 2015 con un risultato netto di 166 milioni di euro, con un decremento del 53,8% rispetto ai 359 milioni di euro del 2014. Il risultato netto ha risentito di una maggiore incidenza delle imposte di esercizio, pari a 184 milioni di euro nel 2015.

I ricavi totali pari a 2.986 milioni di euro sono sostanzialmente in linea con il 2014, registrando una lieve flessione (-0,3% pari a 10 milioni di euro). L’EBITDA pari a 1.826 milioni di euro presenta un decremento di 116 milioni di euro rispetto al 2014 (-6%), inclusivo di un effetto cambi positivo per 102 milioni di euro. L’EBIT pari a 785 milioni di euro è in decremento di 236 milioni di euro (-23,1%) rispetto al 2014. 

“A poco più di cinque anni dalla quotazione in Borsa, Enel Green Power si consolida nel panorama degli operatori rinnovabili mondiali accrescendo nel 2015 la propria capacità installata di ulteriori 1,5GW”. Così Francesco Venturini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel Green Power ha commentato i risultati di bilancio.

L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2015, pari a 6.879 milioni di euro, presenta un incremento di 841 milioni di euro (+13,9%) rispetto al 31 dicembre 2014, per effetto principalmente della crescita degli investimenti.

Il Consiglio di Amministrazione, anche in vista della scissione e del delisting, ha rinviato qualsiasi decisione relativa all’eventuale dividendo relativo all’esercizio 2015.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Enel Green Power, utile in calo nel 2015 a causa delle tasse