Enel firma accordo con EPH per la cessione della partecipazione in Slovenske elektrarne

(Teleborsa) – Enel  vende la quota nella slovacca Slovenske elektrarne al gruppo ceco Eph per 750 milioni di euro. Lo comunica la società italiana,  in una nota dove si legge che la controllata Enel Produzione ha firmato con Ep Slovakia (controllata da Eph) il contratto per la cessione della partecipazione in Slovenske elektrarne, pari al 66% del capitale.

La notizia era nell’aria visto che solo qualche giorno fa  l’amministratore delegato del gruppo energetico, Francesco Starace, lo aveva anticipato dicendo che “la firma dell’accordo era questione di ore e che l’operazione si sarebbe conclusa venerdì o al massimo lunedì .

La cessione avverrà in due fasi.

Nella prima fase, Enel Produzione cederà il 50% del capitale sociale della HoldCo a EP Slovakia per un corrispettivo pari a 375 milioni di Euro, di cui 150 milioni di Euro pagati contestualmente al perfezionamento della prima fase e 225 milioni di euro al perfezionamento della seconda fase.

Nella seconda fase che si concluderà, resumibilmente entro il primo semestre del 2019, verrà ceduta la seconda quota per un corrispettivo pari a 375 milioni di euro. Il corrispettivo “potrà variare in base all’applicazione del meccanismo di conguaglio di seguito descritto”

Il perfezionamento dell’operazione è inoltre condizionato all’ottenimento del nulla osta da parte dell’Autorità Antitrust dell’Unione Europea.

Enel firma accordo con EPH per la cessione della partecipazione in Slo...