Enel, finanziamento da 950 milioni per impianti eolici in Sudafrica

(Teleborsa) – Enel Green Power RSA (EGP RSA), la controllata sudafricana del Gruppo Enel per le energie rinnovabili, ha sottoscritto con due importanti finanziatori, Nedbank Limited e Absa, tutti gli accordi di project finance per un importo massimo di 950 milioni di euro, ovvero fino all’80% dell’investimento totale di circa 1,2 miliardi di euro relativo a un portafoglio di cinque nuovi progetti eolici per una capacità totale di circa 700 MW.

I cinque impianti – Nxuba, Oyster Bay, Garob, Karusa e Soetwater – hanno una capacità di circa 140 MW ciascuno.

Il Gruppo Enel conferirà circa 230 milioni di euro in capitale per la costruzione dei cinque parchi eolici.

Dopo la firma di questi accordi, che sancisce il cosiddetto “financial close”, i lavori di costruzione del primo progetto, quello di Nxuba, dovrebbero iniziare entro la fine del 2018.

Dopo l’avvio dei lavori di Nxuba, la costruzione di Oyster Bay e Garob dovrebbe iniziare entro il primo semestre del 2019, mentre quella di Soetwater e Karusa dovrebbe avvenire nel secondo semestre dello stesso anno. Nxuba dovrebbe entrare in esercizio nel secondo semestre del 2020, Oyster Bay nel primo semestre del 2021, mentre Garob, Soetwater e Karusa nel secondo semestre del 2021.

Entro il 2021 dovrebbero entrare a regime tutti e cinque i parchi eolici, portando a oltre 1,2 GW la capacità installata totale di Enel Green Power in Sudafrica.

Una volta entrati in esercizio, i cinque progetti dovrebbero produrre all’incirca 2,6 TW/h all’anno, evitando l’immissione in atmosfera di circa 2,7 milioni di tonnellate di CO2 all’anno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Enel, finanziamento da 950 milioni per impianti eolici in Sudafrica